Home Agenda Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, si è aperta ma è in attesa del giallo
Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, si è aperta ma è in attesa del giallo

Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, si è aperta ma è in attesa del giallo

9
0

Si è aperta il 13 marzo, per poi proseguire fino al 30 maggio, la XXXII edizione della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia. Potrà svolgersi solamente se il colore della regione sarà giallo o bianco.

 

Giardini di camelie, antiche ville, ruscelli e angoli incontaminati di natura: questo è il Borgo delle Camelie (i paesi di S. Andrea e Pieve di Compito, nel comune di Capannori), un luogo magico, incastonato tra le colline della Lucchesia, dove, da ormai più di 30 anni, si celebra l’affascinante fiore orientale che qui ha trovato il proprio habitat ideale.

 

Si è aperta il 13 marzo, per poi proseguire fino al 30 maggio, la XXXII edizione della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, evento promosso dalla Cooperativa Centro Culturale Compitese di concerto con l’amministrazione comunale: quest’anno si tratta di un’edizione speciale e fortemente ridimensionata. A causa della situazione sanitaria in corso, infatti, la mostra si potrà svolgere solamente se il colore della regione sarà giallo o bianco.

 

La mostra consentirà ai visitatori di scoprire il Camellietum Compitese, parco che si estende per quasi 10mila metri quadrati e che accoglie al suo interno circa mille cultivar di camelie, insignito del prestigioso titolo di “Garden of Excellence”.

 

Durante la mostra, in date ancora da stabilire, saranno proposte presentazioni di schede su cultivar dell’800 da:

• Federico Ceccanti: cultivar “La Costituzione”, realizzata da vivaisti pistoiesi nella prima metà dell’800;

• Mirella Gloria Motta: “cultivar dedicate a donne illustri o molto amate”;

• Daniele Bosi e Pierluigi Micheli: “La fioritura autunnale e precoce, la rifiorenza, il colore giallo, il profumo, caratteristiche particolari delle foglie”.

 

Ma le attrazioni non saranno solo legate alla camelia. Un toscano illustre, Dante Alighieri “parteciperà” alla Mostra! Alcuni alunni e docenti celebreranno il 23 maggio i 700 anni dalla morte del sommo poeta fra le camelie del Comune di Capannori e parteciperanno ad un concorso con premiazione ex tempore il 30 maggio.

 

Come sempre sarà saldo il legame con il Giappone, patria di origine della camelia. Il Camellietum si trasformerà in un piccolo angolo di Sol Levante, grazie alla cerimonia del tè in costume alla quale sarà possibile partecipare in presenza su prenotazione nei giorni 15-16 maggio, ma anche on-line. E se tra gli amanti della vita open air si cela anche qualche amante dell’arte, questo potrà cimentarsi dall’8 al 23 maggio nell’Extempore di pittura dedicata al tema “Il Camellietum ed i suoi dintorni”.

 

Dal 26 marzo sarà aperta anche Villa Reale. Ad appena 15 km dal Borgo delle Camelie, la residenza storica della frazione di Marlia promette grandi emozioni: camelie duecentenarie, teatri di verzura, giardini di ogni foggia e opere architettoniche di notevole rilievo storico e artistico.

 

La Mostra Antiche Camelie della Lucchesia si svolgerà tutti i giorni dal 13 marzo al 30 maggio e resterà aperta dalle ore 10 alle ore 18.

 

Una volta raggiunto il Borgo la visita si effettua a piedi, seguendo il percorso tra i vari punti di interesse e consisterà nella visita al Camellietum e ai suoi dintorni con guida botanica su preventiva prenotazione, ogni ora per un massimo di 20 persone. I visitatori saranno accolti all’ingresso del Camellietum: sarà obbligatorio l’uso della mascherina ed il distanziamento. Saranno rispettate le normative anti-covid ed i bagni saranno sanificati regolarmente.

 

Il Programma della Mostra 2021