Home Agenda Florovivaismo, Verde Pubblico e Paesaggio. Flormart torna in presenza a Padova
Florovivaismo, Verde Pubblico e Paesaggio. Flormart torna in presenza a Padova

Florovivaismo, Verde Pubblico e Paesaggio. Flormart torna in presenza a Padova

29
0

Nuovo inizio per la storica manifestazione, in programma dal 24 al 26 novembre, dopo la partnership con Fiere di Parma.

Si terrà dal 24 al 26 novembre in Fiera di Padova la 71esima edizione di Flormart, lo storico salone internazionale del florovivaismo, del verde e del paesaggio. L’evento riparte in presenza, dopo la sospensione dello scorso anno a causa dell’emergenza Covid, nel segno di un’importante novità: la manifestazione viene gestita in collaborazione con Fiere di Parma a seguito di un accordo sottoscritto nei mesi scorsi. Un ulteriore tassello nella strategia “multi partnership” avviata nel 2021 da Padova Hall che ha consentito, in sinergia con realtà affermate del sistema fieristico nazionale, di consolidare le prospettive di sviluppo di importanti eventi quali, oltre a Flormart, Green Logistics Expo e BeComics!.

 

«Flormart è il momento più importante di incontro tra tutte le realtà che devono lavorare in sinergia nel favorire l’impronta verde delle città» dichiara Chiara Gallani, assessora all’ambiente, verde e parchi del Comune di Padova. «Le scelte politiche e pianificatorie hanno bisogno di un mercato di soggetti qualificati che operano nel settore e la Fiera di Padova ancora una volta diventa prezioso luogo di incontro. Parliamo di realtà che, offrendo servizi sia agli enti pubblici che ai privati, devono rispondere sempre meglio alle necessità di aumento della quantità e aumento di qualità del verde nei contesti urbani. Flormart, che finalmente torna in presenza, è un’opportunità importante per Padova – aggiunge l’assessora – ed è una di quelle occasioni che contribuisce a rendere attrattiva la nostra città per gli operatori del settore: dagli enti territoriali a quelli ministeriali, dai soggetti culturali fino alle aziende, in un confronto sulla sostenibilità a 360 gradi».

 

«Dopo un periodo segnato dalle difficoltà legate alla pandemia siamo felici di annunciare il ritorno in presenza di questa storica manifestazione, legata profondamente a Padova sin dalla sua nascita» dichiara Luca Veronesi, direttore generale di Padova Hall. «Quest’anno il valore aggiunto è la nuova sinergia con un player fieristico importante come Parma, che garantirà importanti possibilità di sviluppo e nuovi apporti di competenza. Ma che garantisce anche la permanenza di Flormart in Fiera di Padova, location che per la sua posizione è in grado di attrarre un pubblico importante e di offrire un eccellente know-how tecnico logistico».

 

«In linea con la progettualità sviluppata negli ultimi 10 anni da Fiere di Parma – sottolinea Antonio Cellie, Amministratore delegato di Fiere di Parma – l’obiettivo è far diventare Flormart la vetrina internazionale del florovivaismo Made in Italy nonché la base per la creazione di una piattaforma permanente – in presenza e online – di supporto all’export del settore».

 

Flormart ha fatto la storia del settore in Italia e in Europa, rappresentando l’evento di riferimento del florovivaismo internazionale. È al centro dal 2017 di un nuovo progetto di posizionamento sempre più centrato sulla promozione del Made in Italy e su argomenti oggi strategici come la sostenibilità ambientale, la rigenerazione urbana, la salubrità dello spazio pubblico e la qualità della vita, le tecniche di rinaturalizzazione finalizzate all’adattamento ai fenomeni meteorologici estremi.

 

La fiera sarà accompagnata da brevi seminari su temi d’attualità con l’obiettivo di fornire agli espositori e ai visitatori il quadro aggiornato e puntuale sugli investimenti nel settore. Si parlerà delle opportunità offerte dal PNRR, di nuove tecnologie per la realizzazione e la manutenzione delle aree naturali, strategicità del verde nella transizione ecologica verso una vera economia circolare e sostenibile anche in campo immobiliare e infrastrutturale.

 

In quest’ottica Fiere di Parma spa ha già avviato un importante investimento per la promozione e la valorizzazione della manifestazione in Italia ma soprattutto all’estero. Già nell’edizione 2021 saranno presenti numerosi buyer internazionali selezionati ed invitati anche grazie alla collaborazione con ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Inoltre l’ufficio stampa, in collaborazione con EHN (European Horticulture Network), sta già organizzando un incoming per gli operatori della stampa specializzata europea. Saranno presenti nei tre giorni della manifestazione 15 giornalisti delle più importanti testate europee e italiane.

 

Flormart sarà, quindi, la piattaforma comunicativa ed espositiva per il futuro del florovivaismo, del verde e del paesaggio a disposizione delle aziende, delle pubbliche amministrazioni, di chi progetta il paesaggio, gestisce la manutenzione e valorizza le infrastrutture ecologiche delle nostre città. Una piattaforma di business matching fra produttori di materiali, arredi, piante, mezzi di produzione e utilizzatori come i grandi centri di giardinaggio, i costruttori del verde, le società immobiliari. Uno strumento fondamentale per mantenere la competitività nell’economia 4.0 e guardare con fiducia alla fase di ripresa che ci attende.

 

In foto Luca Veronesi, direttore generale di Padova Hall, e Antonio Cellie, amministratore delegato di Fiere di Parma, durante la conferenza stampa di presentazione della nuova edizione della manifestazione tenutasi il 13 ottobre in Fiera di Padova.

 

flormart.it