Home Attualità Danni da gelo e cambiamenti climatici: le temperature sottozero dell’8 aprile 2021
Danni da gelo e cambiamenti climatici: le temperature sottozero dell’8 aprile 2021

Danni da gelo e cambiamenti climatici: le temperature sottozero dell’8 aprile 2021

48
0

Il professor Francesco Ferrini ci spiega come le gelate tardive di questi giorni influenzino non solo la produzione, ma possono indurre danni esiziali alle piante o, comunque, indebolirle e predisporle agli attacchi di agenti secondari.

 

dalla pagina Facebook ‘Arboricoltura Urbana-Arboriculture and Urban Forestry di Francesco Ferrini’
(leggi l’articolo completo)

 

Il cambiamento climatico sta portando con sé non solo estati più secche, ma anche primavere più calde. Ciò fa sì che alberi e arbusti germoglino prima, rendendoli vulnerabili al gelo tardivo e quello che tutti gli anni gli agricoltori temono si è verificato. Stamani le temperature in diverse zone d’Italia sono precipitate fino a raggiungere valori che neanche durante l’inverno si erano raggiunti. Le gelate tardive primaverili influenzano non solo la produzione, ma possono indurre danni esiziali alle piante o, comunque, indebolirle e predisporle agli attacchi di agenti secondari.

 

(…) Un lavoro pubblicato lo scorso anno sui Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) ha analizzato la frequenza delle gelate tardive tra il 1959 e il 2017 e le strategie di tolleranza delle specie legnose dell’emisfero settentrionale per dedurre gli adattamenti degli alberi e per ridurre al minimo i danni da gelo alle piante e per prevedere la vulnerabilità delle foreste causate dai cambiamenti in corso nelle frequenze dei ritorni di freddo.

 

(…) Le gelate tardive in queste ultime regioni sono attualmente in aumento e, tenuto conto delle strategie di resistenza intrinseche delle specie non sempre adeguate, si stima che ∼35% dell’area forestale temperata europea e ∼26% dell’area asiatica temperata, ma solo ∼10% del Nord America, subiranno un aumento danni da gelo tardivo in futuro.  (…)

 

Vi invito a rivedere, quando sarà riproposto, il webinar organizzato dalla Società Italiana di Arboricoltura lo scorso 29 gennaio dal titolo “Quali sono gli effetti del climate change e i loro impatti sugli alberi?” durante il quale sono stati analizzati quelli che potrebbero essere gli impatti di questi sconvolgimenti climatici sui cicli fenologici e sulla fisiologia degli alberi).