Home Agenda Aspettando Euroflora, le ultime notizie
Aspettando Euroflora, le ultime notizie

Aspettando Euroflora, le ultime notizie

49
0

Genova si prepara alle giornate di Euroflora 2018: inizio del countdown sabato 7 aprile, quando a partire dalle 19.45 la fontana di Piazza De Ferrari si illuminerà con i colori di Euroflora.
La speciale illuminazione realizzata da Aster verrà riproposta ogni sera per sette giorni consecutivi, anticipando l’evento “A De Ferrari fiorisce Euroflora” che si terrà nel pomeriggio di sabato 14 aprile per celebrare l’imminente inaugurazione dell’esposizione. Nella settimana che precederà l’inizio delle grandi floralies italiane, l’attenzione si sposterà su altre piazze del centro città, dove verranno allestite delle installazioni a sorpresa.

Comite’ des Floralies de Nantes a Euroflora
La Comité des Floralies è il comitato organizzativo delle Floralies Internazionale di Nantes, la prima manifestazione florovivaistica francese nata nel 1956. 12 giorni di evento, piú di 200 espositori tra professionisti e amatori da tutto il mondo, svolgimento ogni 5 anni, all’interno del parco La Beaujoire, lungo l’Erdre. La dodicesima edizione è prevista dall’8 al 19 maggio 2019. La manifestazione francese, insieme a quella olandese di Gand e all’italiana Euroflora, è considerata una delle piú importanti rassegne florovivaistiche a livello europeo. Ad Euroflora La Comité des Floralies allestirà uno spazio nei pressi del Roseto, con vista mare. La scenografia si rifarà ai quattro elementi naturali: fuoco, acqua, terra e aria. Giovanissimi i progettisti, splendide le piante che in fasce orizzontali seguiranno l’andamento del parco, per uno spettacolo in continuum con il tema di manifestazione.

Itala, la margherita dedicata a Italo Calvino e Francesco, l’elleboro dedicato al papa, per la prima volta dal vivo
Itala una margherita adatta alla coltivazione in vaso con il fiore bianco che ha da poco ottenuto la protezione comunitaria dedicata a Italo Calvino e Francesco, in onore di papa Bergoglio, un bellissimo elleboro bianco presentato all’ultimo Festival di Sanremo come fiore contro la violenza di genere per la prima volta il grande pubblico avrà la possibilità di ammirarli dal vivo a Euroflora. Le due novità sono il frutto della ricerca varietale portata avanti dall’Istituto Regionale della Floricoltura, con sede a Sanremo, e sviluppata dalle aziende del territorio con la collaborazione delle cooperative commerciali. Sono prodotti rustici, adatti alle condizioni del territorio e che permettono una gestione sostenibile, vale a dire riduzione di acqua, concimi e fitofarmaci.

#floralovers: è scattata la challenge
Vivere in un bosco o in una grande città non importa, ciò che conta è immortalare. Da oggi tutti gli utenti che condivideranno un proprio scatto con gli hashtag #Euroflora2018 e #FloraLovers potrannovedere pubblicate sui canali ufficiali di Euroflora Facebook e Instagram (https://www.instagram.com/eurofloraofficial/) le foto piú belle. Piante, fiori e paesaggi saranno i soggetti prescelti. #Floralovers intercetta sui social i vari fotografi, gli amanti dei fiori, gli appassionati della natura e della vita all’aria aperta, pollici verdi e non, per raccontare con gli occhi degli utenti le infinite sfumature che la natura e l’arrivo della primavera portano con sè.

Il verde ribelle: la regione Piemonte a Euroflora
Nella prima edizione del nuovo corso di Euroflora, tra i protagonisti principali la Regione Piemonte, unica Regione italiana, oltre alla Liguria, ad aver partecipato a tutte le edizioni, e che vanta una forte tradizione iniziata a Torino con Flor 61 – la grande esposizione floreale che si svolse durante le celebrazioni per il centenario dell’Unità d’Italia. A guidare la collettiva dei produttori piemontesi sarà Asproflor – Comuni Fioriti, che con il contributo dell’Associazione Orticola Verbanese, dei Florovivaisti Biellesi e dei soci produttori e progettisti, realizzerà a Euroflora un giardino tematico che stimola la riflessione sul complicato rapporto uomo-natura. Molte saranno le curiosità esposte nel “giardino piemontese”, una su tutte il Papaver orientalis varietà “allegro”, pianta perenne a fioritura estiva resistente alla siccità e al gelo. Nell’area piemontese troveremo anche esemplari di camellia, azalee e rododendri, aceri, cornus, annuali multicolore, interessanti piante alpine, aromatiche, tappezzanti e rampicanti.

Echecactus! Capolavori in miniatura
Alcune piante sono talmente piccole che quasi non ci si accorge che esistano, camminando per la natura e nei boschi. Echecactus Flor ha deciso di dedicare il suo tempo a queste splendide e minuscole preziosità, la cui vendita arriva fino in Cina. Echecactus Flor, il cui nome “fonde” la parola “echeveria” con “cactus”, è un’azienda che lavora a Bordighera da circa 20 anni e si occupa attivamente di ricerca e coltivazione di varietà rare di succulente.Ad Euroflora grazie all’azienda ponentina troveranno spazio piú di 300 varietà di piante tra echeverie di molteplici colori, lithops, crassule e crassuline molto particolari: un vero e proprio banchetto “grasso” per tutti i collezionisti e gli appassionati.

Visite guidate esclusive con Genova Experience
Sono aperte le prenotazioni per le visite guidate di Genova Experience, che porteranno i visitatori lungo un percorso affascinante e immerso nella natura, tra maestosi alberi secolari e inebrianti fragranze floreali. Le visite, previste in italiano, inglese e francese, sono le uniche autorizzate nell’ambito dell’evento e sono programmate per tutti i giorni dal 21 aprile al 6 maggio per ben quattro appuntamenti al giorno, al mattino e al pomeriggio (10:30/12:30 e 14:30/16:30). Il 21 aprile è previsto inoltre un tour fotografico attraverso i Parchi e il 22 la visita speciale in genovese, entrambe alle 15.30.

Clicca qui per info e prenotazioni