Home Agenda Architettura organica, un corso sui rapporti tra uomo e natura
Architettura organica, un corso sui rapporti tra uomo e natura

Architettura organica, un corso sui rapporti tra uomo e natura

34
0

Come integrare un edificio con il verde circostante? Quali sono le tecnologie a disposizione? E quali le tendenze in atto? Al Flormart il corso gratuito Architettura Organica e rapporto uomo natura.

 

Come integrare un edificio con il verde circostante? Quali sono le tecnologie a disposizione? E quali le tendenze in atto? Di questo si parlerà a «Architettura Organica e rapporto uomo natura», il corso di aggiornamento professionale rivolto principalmente ad architetti e agronomi che si terrà nella giornata di giovedì 26 settembre a Flormart, dalle 14 alle 18 a PadovaFiere in via Tommaseo 59.

 

Nell’arco delle quattro ore di lezione, l’architetto Giorgio Strappazzon illustrerà in primis come creare un efficace equilibrio tra costruito e naturale partendo dal concetto base secondo cui all’interno dello spazio architettonico ogni elemento risulta indispensabile e fortemente legato al rimanente, dando vita ad un organismo unico ed interconnesso che, proprio come nel mondo naturale, funziona soltanto se tra le parti si stabilisce un’armonica e profonda complementarietà.

 

Dai principi della scuola Steineriana a Sullivan e Frank Lloyd Wright, dalla scuola modernista catalana con Anton Gaudì e l’applicazione degli studi di botanica per la Sagrada Familia, fino a Bruno Zevi come maestro dell’architettura organica in Italia, il corso percorrerà quindi l’evoluzione storica del rapporto tra architettura e natura corredato da Case History ed esempi d’attualità.

 

Uno strumento per comprendere il presente ed intuire le necessità progettuali contemporanee. La partecipazione al corso è gratuita e le iscrizioni vanno presentate entro il 19 settembre 2019 inviando una e-mail a info@dalcerocomunicazione.it.

 

Silvia Vigè Silvia Camilla Vigé Laureata in Scienze Agrarie nel 2003 presso l’Università degli Studi di Milano. Iscritta all’Ordine dei Dottori agronomi e dei dottori forestali della provincia di Milano dal 2004. Libero professionista, si occupa di progettazione di aree verdi, restauro giardini storici, consulenze fitosanitarie su piante ornamentali, analisi di stabilità delle alberature con sistema VTA, redazione di pratiche inerenti abbattimento di alberi, mitigazione ambientale, censimenti informatizzati del verde. Redattrice della rivista Lineaverde dal 2002, è iscritta all’Ordine dei Giornalisti pubblicisti della Lombardia dal 2006. Si occupa principalmente di temi legati al vivaismo, al paesaggio e al recupero di giardini storici.